Data/Day: 06/09/2018
Ora/Time: 21:00
Location: Palazzo Archinti


BYWAYS - Sophie Hutchings (pianoforte)

Le composizioni di Sophie oscillano dal disarmonico e spregiudicato, all’elegante, romantico ed epico, con una fragilità che riesce ad essere al tempo stesso calma e raffinata, ma con una tensione costante. Un concerto che alternerà composizioni nuove e ormai note di Sophie in una imperdibile data italiana del tour europeo di questa eclettica artistica.

INFO

La storia d’amore della pianista e compositrice australiana Sophie Hutchings con il pianoforte è iniziata in modo piuttosto segreto. Da bambina si è isolata da sola con il pianoforte di famiglia come compagno, sviluppando tranquillamente il suo stile meditativo e unico che in seguito sarebbe diventato il suo marchio di fabbrica. Sebbene inizialmente fosse riservata nella sua musica senza nessun idea di esibizione dal vivo, è stato solo dopo la pubblicazione del suo album “Becalmed” che Sophie è stata portata alla ribalta.

Le composizioni di Sophie oscillano dal disarmonico e spregiudicato, all’elegante, romantico ed epico, con una fragilità che riesce ad essere al tempo stesso calma e raffinata, ma con una tensione costante.

Il suo bellissimo lavoro in studio si trasferisce senza sforzo nelle sue famose esibizioni dal vivo, con un pubblico a cui trasmette una consapevolezza emotiva che cede a una coscienza silenziosa.

“Scrivere musica strumentale è un modo per esprimere qualcosa che risuona in profondità senza dover pronunciare parole”, dice Sophie. ‘Questa è la bellezza della musica strumentale, non si sente parlare, e a volte le cose che sentiamo non possono essere sempre messe in parole e penso che la musica che le sostituisce possa essere qualcosa di speciale da sola… Mi piace che l’ascoltatore sia in grado di sentire qualcosa che risuona nel profondo senza necessariamente doverlo spiegare “.

Nominato per l’Australian Music Prize ed elencato tra i cinque migliori strumentisti live dell’anno per i National Live Music Awards, la musica di Sophie Hutchings è stata descritta come “agitata, vigorosa, [e] grandiosamente melodica” (MOJO Magazine) il suo originale pianismo ha una “qualità intima e contemplativa” (The Guardian). Altri giornali hanno descritto la musica di Sophie come “francamente sorprendente”, “spudoratamente sincera” e “sempre con un genuino senso di bellezza”.

Hutchings è diventata una compositrice stimata e celebre con commissioni per film e spettacoli al di fuori della natia Australia, in Giappone e in tutta Europa. Ha anche aperto concerti per artisti come Olafur Arnalds, Federico Albanese, Lambert e altri. Con il suo pubblico in streaming che cresce il suo lavoro ottiene attenzione a un ritmo rapido, sta trovando nuovi fan su nuove mete. La sua popolarità continua a crescere in molti continenti, permettendo a Sophie di andare oltre con la sua musica come mai prima d’ora.

***

Australian Pianist and Composer Sophie Hutchings’  love affair with the piano began in a rather concealed manner. As a child she would secret herself away with only the family piano for company — quietly developing her ruminative, unique style which would later become her trademark.  Although initially reserved about her music and the notion of live performance, it wasn’t until her debut album ‘Becalmed’ was released that Sophie was nudged into the public arena.

Sophie’s compositions sway from the disarmingly spare and elegant to the romantic and epic, with a fragility that manages to be both calm and exquisite but always pushing forward.

Her beautiful studio work transfers effortlessly into her renowned live performances, with audiences channelling an emotive awareness that yields to a silent consciousness.

‘Writing instrumental music is a way of me expressing something that resonates deep within without having to form words’ says Sophie. ‘That’s the beauty of instrumental music, it’s felt not spoken, and sometimes the things we feel can’t always be put into words and I think music replacing that can be something special on its own…I like the listener to be able to feel something resonate deep within without necessarily having to explain it.’

Nominated for the Australian Music Prize and listed in the top five live instrumentalists of the year for the National Live Music Awards, Sophie Hutchings’ music has been described as ‘stirring, vigorous,[and] grandly melodic,’(MOJO Magazine) her rippling piano has an ‘intimate, contemplative quality,’(The Guardian). Other media outlets have described Sophie’s music as ‘frankly amazing,’ ‘unabashedly sincere’ and ‘always with a genuine sense of beauty.’

Hutchings has become an esteemed and celebrated composer with commissions for film as well as performances outside of her native Australia in Japan and throughout Europe. She has also opened for artists such as Olafur Arnalds, Federico Albanese, Lambert and others. With her streaming audience stealthily growing and her work gaining attention at a rapid pace, she is finding new fans on new shores. Her popularity continues to grow with well-received coverage over many continents, allowing Sophie to reach further with her music than ever before.

In collaborazione con Coop Mezzago.

POSSIBILITA’ DI APERICENA IN LOCO A PARTIRE DALLE 19:30 AL COSTO DI 10€ A PERSONA.
ORGANIZZAZIONE CATERING CURATA DA PALAZZO ARCHINTI – COOP MEZZAGO.

 

PREVENDITA

 

Sede Concerto/Concert's Location:

Informazioni e storia: Palazzo Archinti

Loading Map....

 

Prossimi Concerti/Upcoming Concerts:

Data/Ora Evento
29/09/2018 - 18/11/2018
Tutto il giorno
HUMANS - Installazione sonora per Miniartextil
Ex Chiesa di San Francesco, Como

 

BYWAYS – Sophie Hutchings (pianoforte)