Data/Day: 09/09/2018
Ora/Time: 17:00
Location: Villa del Soldo


HOMMAGE A DEBUSSY - Elena Bakanova (soprano), Miquel Tamarit (clarinetto), Floraleda Sacchi (arpa)

Jules Massenet (1842-1912):
Nuit d’Espagne (1874, Louis Gallet) IJM 146
Elégie (1872, Louis Gallet) IJM 67

Gabriel Pierné (1863-1937):
Sérénade (1881, Eugène Adenis) Op. 7

Gabriel Fauré (1845-1924):
Après und rêve (1878, Anonimo italiano) op. 7 n. 1
Pavane Op. 50

Claude Debussy (1862-1918):
Beau soir (1880, Paul Bourget) L. 6
Deux Romances: L’ame evporée, Les Cloches (1882, Paul Bourget)

Erik Satie (1886-1925):
Gymnopedie N. 1

Reynaldo Hahn (1874-1947):
À Chloris (1916, Theophile  de Viau) IRH 1
L’heure exquise (1891, Paul Verlaine) IRH 16

Eugène Bozza (1880-1929):
Aria

Maurice Ravel (1875-1937):
Chanson espagnole (1909, anonimo) MA 17

Léo Delibes (1836-1891):
Les filles de Cadix (1887, Alfred de Musset) ILD 25

 

INFO

Elena Bakanova si è formata presso il Conservatorio Statale di Musica “G.Verdi” di Milano conseguendo il Diploma in Canto con il massimo dei voti e la Lode, perfezionandosi inoltre con Renata Scotto, Mirella Freni e Michel Plasson. Svolge una brillante attività artistica internazionale in Europa, Malta, Finlandia, Spagna, Repubblica Ceca, Portogallo, Germania,Belgio, Francia Norvegia, America, Cina, Sud Africa e Russia presso le più prestigiose Istituzioni che la vedono protagonista presso l’Opéra National de Strasbourg, Mulhouse e Colmar, l’Opéra National de Lyon, l’Opéra de Nice, Opéra de Monte-Carlo Principato di Monaco, Stadtcasino “Groser Saal” di Basilea con l’Orchestra del Theatre Opera Basel , “Teatro Coliseo” di Buenos Aires, Opera di Sunnyside , Opera Huose di Cape Town e Opera National Theatre di Windhoek in Sud Africa , Teatro dell’Opera ABAO di Bilbao in Spagna, Theatre Royal del Wexford Opera Festival in Irlanda,“The National Opera” of Denmark a Copenhagen, Tianjin Grand Theatre, Harbin Oxford Philomusica Orchestra, “Teatro Comunale di Bologna”,“Teatro Comunale di Bolzano”, “Teatro Sociale” di Como, “Teatro G.Donizetti di Bergamo”, “Teatro Rendano” di Cosenza, “Teatro G.Verdi” di Firenze ,Teatro “G.Verdi” di Busseto, Teatro “R.Valli” di Reggio Emilia, “Teatro Regio” di Parma, “Teatro Regio” di Torino, “Teatro Ariston” di Sanremo “Teatro Comunale” di Piacenza,” Teatro Greco di Taormina”, “Teatro G.Rossini” di Lugo, “Teatro G.Vedi” di Pisa, Stagione concertistica dell’Accademia Chigiana di Siena, Stagione della “GOG” di Genova, Fondazione “Arturo Toscanini” di Parma, “National Theatre of Hermitage” in St.Petersburg, Festival “MITO Settembre Musica” di Torino. Ha pubblicato numerosi CD tra cui “Rare Russian Songs” pubblicato a giugno del 2015 dalla prestigiosa rivista “Amadeus” nella formazione di “Duo Luoghi Immaginari” con la quale ha tenuto concerti in tutta Europa come al “Teatro Bibiena” di Mantova, per la Stagione delle “Serate Musicali” di Milano, per il “Teatro di Murcia” in Spagna, il Festival “E.Grieg” di Bergen in Norvegia, il Teatro di Haidelberg in Germania, solo per citarne alcuni. Si è esibita inoltre con prestigiose orchestre quali: l’Orchestra de “I Pomeriggi Musicali” di Milano, “ Orchestra Filarmonica Arturo Toscanini” di Parma,“West Bohemian Symphony Orchestra” della Repubblica Ceca, ORT “Orchestra Regionale della Toscana”, “ Orchestra of Europe”(members of the Gustav Mahler Youth Orchestra of Claudio Abbado), “Orchestra Filarmonica di Verona”, Oxford Philomusica Orchestra, Danish National Symphony Orchestra ; collabora stabilmente con l’Ensemble “Antidogma” di Torino eseguendo sia brani in prima esecuzione assoluta che grandi classici della tradizione europea.
Ha debuttato nei seguenti ruoli: Adina, Norina, Ines, Rita di G.Donizetti, Mimi, Musetta di G.Puccini, La Contessa, Susanna, Despina, Madama Silberklang, Pamina, Papagena di W.A.Mozart, Euridice e La Musica nell’Orfeo di C. Monteverdi, Gilda,Violetta , Nannetta, Oscar, Anna e la Dama di Lady Macbeth di G.Verdi, Rosina, La Contessa di Folleville, di G.Rossini, Micaela di G.Bizet, Gretel di E.Humperdinck e altri ruoli di opere di P.I.Tchajkovsky, N.A.Rimskij-Korsakov, D.Schostakoich collaborando con registi quali Daniele Abbado,Walter Pagliaro,Rosetta Cucchi, Walter Pagliaro, Dario Argento, Enrico Stinchelli, Davide Livermore e con direttori come Kazushi Ono, Michel Plasson, Maurizio Benini, Paolo Arrivabeni e Alexander Lazarev, accanto ad artisti come Sumi Jo, Svetla Vassileva. Giovanna Casolla,Desiree Rancatore,Gemma Bertagnolli, Sonia Ganassi, Fabio Armiliato, Sergio Bologna, Giuseppe Filianotti, Ildar Abdrazakpv, Marckus Werba, Luca Salsi.
Ha al suo attivo un vasto repertorio che spazia dal seicento sino al contemporaneo, eseguendo anche brani in prima assoluta in formazioni come: “Duo Luoghi Immaginari” soprano e pianoforte, MIDI Ensemble di Milano, Ensemble Antidogma di Torino, Ensemble Codice 602 di Lucca, One Ensemble di San Pietroburgo, Ensemble dell’ACCADEMIA CHIGIANA di Siena, Ensemble Anima Antica di Bologna , String Ensemble della Danisch Radio di Copenhagen e molti altri.

La sua attività e versatilità l’hanno portata alla collaborazione con numerosi compositori delle ultime generazioni come Alberto Colla, Andrea Talmelli, Enrico Correggia, Fabio Vacchi, Alessandro Solbiati e Azio Corghi dal quale è stata invitata presso la prestigiosa Accademia Chigiana di Siena in qualità di “Soprano in Residence” del Corso di Composizione.

Nella formazione “Duo Luoghi Immaginari” soprano Elena Bakanova svolge una intensa attività concertistica in tutto il mondo, proponendo i programmi che spaziano dalle arie da camera italiane di V.Bellini, G.Donizetti, G.Rossini, G.Puccini, R.Leoncavallo, F.P.Tosti, G.Braga, G.F.Malipiero, A.Savinio, O.Respighi, ai compositori europei come W.A.Mozart, J.Haydn, F.Schubert, R.Schumann, H.Wolf, J.Brahms, C.M.von Webern, A.Schonberg, G.Faure, C.Debussy, R.Hahn, F.Poulenc e molti altri. Il Duo “Luoghi Immaginari” si è esibito presso le “Serate Musicali” di Milano, il “Teatro Bibiena” di Mantova, “Teatro Comunale” di Asti, Teatro “A.Rendano” di Cosenza, Università degli Studi di Udine, per i “Concerti del Chiostro” del Conservatorio G.Verdi di Milano,il Palazzo Ducale di Mantova, per la stagione “L’ora della musica “ di Reggio Emilia, il “Emsalo Musikfestival” in Finlandia”, il Festival “Brianza Classica” , per gli “Amici della Musica di Gressoney”, il “Festival de Musica de Alicante” il “Märkische Musikfestspiele” e il “Neckar Music Festival” di Weissenhof in Germania, presso il “Teatro di Heidelberg”, il “Festival E.Grieg” di Bergen in Norvegia ,presso la Fondazione “A.Segovia” di Linares, presso il Festival Tony dad mesty” all’Atrium di Praga, presso “Castello Sforzesco “ di Milano per EXPO di Milano , in Luxembourg per la stagione di “Nei Stemmen” per il “Goethe Institut” di Venezia e presso Teatro di Murcia in Spagna, al ridotto del Teatro Regio di Parma. Nel 2015 il mensile “AMADEUS” ha pubblicato il suo CD “Rare Russian Song” del duo.
Tiene numerose masterclass di “Musicale Vocale da Camera” per l’Accademia Filarmonica di Bologna in collaborazione con il CIDIM di Roma, per i “Nei Stemmen” in Luxembourg, presso il Conservatorio “L.Cherubini” di Firenze e presso l’Università degli studi di Torino – Dipartimento di Studi Umanistici.

E’ docente di “Musica Vocale da Camera” nei bienni presso il Conservatorio Statale di Musica “Giacomo Puccini” di La Spezia.

Miquel Tamarit ha iniziato i suoi studi musicali al Conservatorio Superior de Música di Valencia dove ha conseguito il master di clarinetto con il massimo dei voti.

Nel 1988 sostenuto dal governo di Valencia studiato al Mozarteum di Salisburgo, in Austria, con il professor Alfred Prinz, solista di clarinetto della Vienna Philharmonic Orchestra, e successivamente nel 1989 alla Hochschule für Musik und Darstellende Kunst di Vienna, in Austria, dove ricevette lezioni di clarinetto e musica da camera con i professori Alfred Prinz e Peter Schmidl e Ernst Ottensamer.

Nel 1990 ha fondato il “Trio Johannes Brahms”, esibendosi in numerosi auditori spagnoli. Una sovvenzione dell’Unione Europea nel 1994 dal progetto Kaleidoscope, espande gli studi di musica da camera con i professori F. Zadra e P. Vernikov, permettendogli di esibirsi in concerti in paesi della Comunità Europea.

Allo stesso modo, ha partecipato a numerosi concerti con Turiae Camerata, Silvestre String Quartet, Resident Quartet di Salisburgo, Society of Music del XX secolo, “Quintet de vent de Valéncia” e String Quartet della European Symphonic Orchestra.

È stato membro fondatore dell’Orchestra del Conservatorio di Saragozza e ha collaborato con l’Orchestra Comunale di Valencia. Ha collaborato con musicisti come José Carreras, Placido Domingo, Cristian Florea, Rasvan Neculai, Bela Kovacs, Lluis Claret, Teresa Berganza, ecc.

Dal 2009 è insegnante di clarinetto presso la cattedra di clarinetto all’Università di scienze applicate, Fachhoschschule Osnabrück, Germania e dal 2010 Professore di clarinetto presso il Conservatorio José Iturbi di Valencia.

Floraleda Sacchi è riconosciuta come una delle più interessanti arpiste sulla scena internazionale. Dalla musica barocca a quella contemporanea si rivela sempre convincente, comunicativa ed originale. “Floraleda s’inventa un capitolo affascinante della storia moderna dell’arpa” (La Repubblica), “la miglior arpa che abbiate mai sentito” (American Record Guide) sono solo alcune delle entusiastiche critiche che ha ricevuto.

Floraleda ha ha venduto migliaia di dischi incidendo per Decca, Philips, Universal, Deutsche Grammophon. Dal 2011 cura una collana per Amadeus Arte dedicata a compositori che hanno scritto per lei e amici con cui ama suonare (Philip Glass, Michael Nyman, Peter Machajdik, Antonella Ruggiero…).

Ha vinto 16 concorsi internazionali e con la sua arpa ha suonato come solista in importanti sale e festival, tra cui: Carnegie Hall-Weill Recital Hall e Palazzo delle Nazioni Unite (New York), Gewandhaus-Mendelssohn Saal (Lipsia), Konzerthaus-Kleiner Saal (Berlino), Auditorium Binyanei Hauma (Gerusalemme), Sala Verdi (Milano), Matsuo Hall (Tokyo), Prefectural Hall Alti(Kyoto), Salle Varèse (Lione), Gasteig (Monaco), Concerts de la Croix Rouge (Ginevra), Gessler Hall (Vancouver), CBC-Glenn Gould Studio (Toronto), River Concert Series (Washington), Società del Quartetto (Milano), Festival Musica no Museo (Rio de Janeiro), Auditorium della Conciliazione (Roma), Festival de Carthage (Tunisia)…

Si è esibita come solista con numerose orchestre e con la Giovanile Italiana per il Concerto di Natale trasmesso su RAI 3 in mondovisione. Nel 2014 ha eseguito in prima e registrato con la Filarmonica Toscanini un nuovo concerto per arpa composto da Manuel De Sica edito in CD da Brilliant Classics.

Curiosa e vivace, Floraleda ama portare la sua musica in altre forme artistiche come il teatro, il cinema, la danza, l’elettronica… Ha composto le musiche di scena, che esegue dal vivo con Ottavia Piccolo, per il monologo “Donna non rieducabile”. Trasformato da RAI 2 in un film, è stato presentato alla 66° Biennale del Cinema di Venezia. www.floraleda.com

 

 

In collaborazione con il Comune di Alzate Brianza e la rassegna Musica in Villa.

 

 

INGRESSO GRATUITO

 

 

 

 

 

 

Sede Concerto/Concert's Location:

Informazioni e storia: Villa del Soldo

Loading Map....

 

Prossimi Concerti/Upcoming Concerts:

Data/Ora Evento
17/08/2018
17:30
IL COLORE DEL VIOLINO - Alban Beikircher (violino), Matteo Andreini (pianoforte)
Villa Carlotta, Tremezzina
24/08/2018
17:30
IL COLORE DELLA VIOLA - Silvestro Favero (viola), Valter Favero (pianoforte)
Villa Carlotta, Tremezzina
06/09/2018
21:00
BYWAYS - Sophie Hutchings (pianoforte)
Palazzo Archinti, Mezzago
09/09/2018
17:00
HOMMAGE A DEBUSSY - Elena Bakanova (soprano), Miquel Tamarit (clarinetto), Floraleda Sacchi (arpa)
Villa del Soldo, Alzate Brianza
13/09/2018
21:00
NIGHT - Floraleda Sacchi (arpa ed elettronica)
Palazzo Archinti, Mezzago
29/09/2018 - 18/11/2018
Tutto il giorno
HUMANS - Installazione sonora per Miniartextil
Ex Chiesa di San Francesco, Como
27/10/2018
21:00
SOGNI - Sara Calvanelli (voce, loop, fisarmonica), Luigi Lo Curzio (contrabbasso)
Teatro San Teodoro, Cantù CO
09/11/2018
21:00
WINTER STORIES - Fabrizio Paterlini (pianoforte ed elettronica)
Teatro San Teodoro, Cantù CO

 

HOMMAGE A DEBUSSY – Elena Bakanova (soprano), Miquel Tamarit (clarinetto), Floraleda Sacchi (arpa)