Data/Day: 19/04/2017
Ora/Time: 21:00
Location: Sala Bianca - Teatro Sociale


Hugues Leclère (Pianoforte): Quadri di un esposizione

Ludwig van Beethoven: Sonate op. 13 (Grave – Allegro di molto e con brio, Adagio cantabile, Rondò)

Claude Debussy: 4 Préludes, Livre 2 (La puerta del Vino, Bruyères, Ondine, Feux d’artifice)

Modeste Moussorgski: Tableaux d’une exposition (Promenade, Gnomus, Promenade, Il Vecchio Castello, Promenade, Tuileries. Disputes d’enfants après jeux, Bydło, Promenade, Ballet des Poussins dans leurs Coques, Samuel Goldenberg und Schmuÿle, Promenade, Limoges. Le marché. La grande nouvelle., Catacombae. Sepulcrum romanum, Cum mortuis in lingua mortua, Baba Yagà, La Grande Porte de Kiev)

Biografia
Hugues Leclere è nato in Francia nel 1968. Ha perfezionato suo modo di suonare con Catherine Collard ed è entrato al Conservatorio Nazionale Superiore di Musica di Parigi. Si è laureato con il massimo dei voti in pianoforte, teoria musicale e musica da camera.

Si esibisce in Francia in luoghi come la Cité de la Musique, e festival come Festival d’Ile-de-France, Festival Présences di Radio France, Piano à Riom, Festival du Comminges, Festival Chopin, Festival de la Vézère… e in molti paesi: negli Stati Uniti, (Illinois University, Bloomington University, la Western Michigan University, North Texas Università …), nei paesi dell’Estremo Oriente (Giappone, Cina, Taiwan), e nella maggior parte dei paesi europei : Olanda (Concertgebouw di Amsterdam e opera), Germania (Musikhalle di Amburgo), Russia, Italia, Spagna (Madrid), Portogallo (Coimbra Festival)…

Si esibisce come solista con molte orchestre (Berliner Philharmoniker, Praga Radio National Orchestra, Orchestra Nazionale di Lorena, Auvergne Orchestra, Mexico State Orchestra, Orchestra della Garde Républicaine, Minsk Orchestra, Orchestra Nazionale Samara, Timisoara Orchestra, Ensemble Itinéraire…), diretto da direttori quali Jacques Mercier, Jean-Pierre Wallez, Arie van Beek, Mikhail Shcherbakov, Ondrej Lenard, Sebastian Lang-Lessing, Vladimir Valek…

Come eccezionale interprete di Debussy, Ravel e dei loro contemporanei, Hugues Leclère conferma la sua piena maturità con repertorio tedesco (Haydn, Beethoven, Brahms …), in concerti recital e musica da camera. Ha dato concerti con Augustin Dumay, il quartetto dei Berliner Philharmoniker, Paris Orchestra Soloists,, Talich Quartet, quartetto di Modigliani, Quatour Debussy, Quatour Ludwig…

La sua discografia comprende 13 registrazioni. Nel 2011, è stato pubblicato registrazioni dal vivo di Mozart K488 e Ravel (Concerto in SOl) registrato con l’Orchestra della Radio Nazionale di Praga.

Hugues Leclère ha collaborato con molti compositori, contribuendo a commissioni per nuove opere. Inoltre, egli propone vari spettacoli originali mescolando espressioni artistiche, con i comici francesi Francis Huster e Marie-Christine Barrault, il giornalista televisivo Patrick Poivre d’Arvor o il pittore messicano Ruben Maya.

Oltre alla sua carriera di concertista, Hugues Leclère insegna al Conservatorio di Parigi (CRR).

Biography
Hugues Leclere was born in France in 1968. He perfected his playing with Catherine Collard and entered the Conservatoire National Supérieur de Musique de Paris being the first nominated of the competitive entrance examination. He graduated with high honors in piano, music theory, and chamber music.

He performs in France in venues like the Cité de la Musique, and festival like Festival d’Ile-de-France, Festival Présences de Radio France, piano à Riom, Festival du Comminges, Festival Chopin in Nohant, Festival de la Vézère… and in many countries : in the USA, (Illinois University, Bloomington University, Western Michigan University, North Texas University…), in the far-East countries (Japan, China, Taïwan), and in most of the European countries : the Netherlands (Concertgebouw and Amsterdam opera), Germany (Musikhalle in Hambourg), Russia, Italy, Spain (Madrid), Portugal (Coimbra festival)…

He performs as a soloist with many orchestras (Berliner Philharmoniker Camerata, Prague Radio National Orchestra, National Orchestra of Lorraine, Auvergne Orchestra, Mexico State Orchestra, Orchestra of the Garde Républicaine, Minsk Orchestra, Samara National Orchestra, Timisoara Orchestra, Ensemble Itinéraire…), directed by conductors as Jacques Mercier, Jean-Pierre Wallez, Arie van Beek, Mikhail Shcherbakov, Ondrej Lenard, Sebastian Lang-Lessing, Vladimir Valek…

As outstanding performer of Debussy, Ravel and their contemporaries, Hugues Leclère confirms his full maturity with German repertoire (Haydn, Beethoven, Brahms…), in recital or chamber music concerts. He gave concerts with  Augustin Dumay, the Berliner Philharmoniker Streichquintett, the Paris Orchestra Soloists, Talich quartet, Modigliani quartet, Debussy quartet, Ludwig quartet…

His discography contains 13 recordings including world premiere like Ladurner Sonatas opus 4 on classical instrument or Witkovski violin sonata. In 2011, will be published live recordings of Mozart K488 and Ravel G major concerti with Prague national radio orchestra.

His passion for Mozart, Haydn and Beethoven brought him to research the original sonority of classical instruments. He owns a copy of Stein’s instrument which ideally fits with the masterpieces of late eighteen’s century.

As a player of contemporary artistic life, Hugues Leclère works with many composers, contributing to commissions for new works. Furthermore, he proposes various original shows mixing artistic expressions, with the french comedians Francis Huster and Marie-Christine Barrault, the TV journalist Patrick Poivre d’Arvor or the Mexican painter Ruben Maya.

In addition to his career as a concert artist, Hugues Leclère teaches at Paris conservatory (CRR)

Con il supporto di:

In collaborazione con:

 

Con il patrocinio del Comune di Como. Assessorato alla Cultura.

comune como

Il ricavato della serata verrà destinato al progetto
4^ Edizione Corso di Aggiornamento “I disturbi dello spettro autistico in età evolutiva”, promosso dal Rotary Club Como Baradello

Il corso, tenuto dagli specialisti del centro “La Nostra Famiglia” di Bosisio Parini (Lc), è rivolto al personale docente delle scuole dell’infanzia e primaria degli istituti in provincia di Como.
Ha lo scopo di promuovere l’inclusione sociale dei bambini con Disturbo dello Spettro autistico, facilitando la compliance del contesto di riferimento e promuovendo competenze specifiche negli operatori scolastici, con particolare attenzione alla prima infanzia: questo, infatti, è un periodo cruciale per lo sviluppo dove corretti comportamenti educativi possono promuovere il più alto grado di integrazione sociale.
Grazie al Rotary sono già state realizzate con successo tre edizioni di questo corso.
Vista l’altissima adesione e le numerose richieste dei docenti rimasti in lista d’attesa, il Rotary Club Como Baradello ha deciso di finanziare anche una quarta edizione, in programma per l’autunno 2017.

 

PRESENTAZIONE PROGRAMMA:
Quando si organizza una manifestazione musicale è sempre importante trovare l’artista che oltre ad avere uno spessore e indubbia abilità con lo strumento che suona, sia anche originale nelle sue scelte con una curiosità che lo rende capace di organizzare percorsi originali, il tutto unito ad un calore umano. Sono dunque molto felice di poter proporre per questa occasione speciale che ogni anno organizziamo in collaborazione con Banca Generali, LarioIN e Rotary Club Baradello il pianista francese Hugues Leclère. Ha suonato in tutto il mondo con le orchestre più prestigiose (per es. i Berliner Philharmoniker), inciso numerosi dischi e inventato originali programmi musicali con noti comici francesi perché l’ironia deve accompagnarsi a chi fa musica per il piacere di condividere questa gioia con gli altri. Sono molto felice di poterlo far esibire a Como in un contesto indubbiamente bello e di fascino come la Sala Bianca. Il suo programma parte da qualcosa di molto classico come la sonata di Beethoven, per colorarsi subito dopo delle tinte impressioniste nei quattro preludi di Debussy, autore di cui è unanimemente riconosciuto grande interprete. Ninfe d’acqua, brughiere, fuochi d’artificio… gli acquerelli di Debussy preludono a un ultimo grande celebre brano pianistico: i quadri di un esposizione di Moussorgski. Un uomo passeggia tra i quadri di un esposizione, si sofferma davanti ad essi e da ognuno scaturisce una musica: ci sono bambini che giocano, l’agitazione di un mercato, l’atmosfera sepolcrale delle catacombe, fino alla maestosa Grande porta di Kiev che trabocca maestosa dal pianoforte e giustifica pienamente l’altrettanto celebre versione orchestrale che Ravel ha fatto di questo brano. Un programma vario e colorato che spero emozionerà i presenti. (Floraleda Sacchi)

 

PREVENDITA

Sede Concerto/Concert's Location:

Informazioni e storia: Sala Bianca - Teatro Sociale

Loading Map....

 

Prossimi Concerti/Upcoming Concerts:

Data/Ora Evento
29/09/2018 - 18/11/2018
Tutto il giorno
HUMANS - Installazione sonora per Miniartextil
Ex Chiesa di San Francesco, Como

 

Hugues Leclère (Pianoforte): Quadri di un esposizione