Data/Day: 24/06/2017
Ora/Time: 22:00
Location: Villa Olmo


Potsdam Trio: Il numero della proporzione - in collaborazione con Parolario

PROGRAMMA

W.A. Mozart: Piano Trio in G major K.564
I. Allegro
II. Andante
III. Allegretto

D. Varelas: Native American Suite
Zuni Sunrise Song
Deer Hunting Song
Kiowa Love Song
Wind in the Pines

Johannes Brahms: Trio Nr. 1 in B major op. 8
I. Allegro
II. Scherzo. Allegro molto
III. Adagio
IV. Finale

Biografia

Composto dal violinista canadese-lituano Atis Bankas, dal violoncellista francese Damien Ventula e dalla pianista tedesca Constanze Beckmann, il Potsdam Trio ha deciso di suonare insieme al loro primo incontro, provando il Trio N. 1 in Re minore di Mendelssohn a Potsdam, in Germania. Potsdam offre una vasta gamma di eventi storici e musicali, Probabilmente il più noto è la Conferenza di Potsdam nel 1945, quando il leader sovietico Josif Stalin, il primo ministro britannico Winston Churchill e il presidente americano Harry Truman si sono incontrati al Cecilienhof per negoziare i termini per la fine della seconda guerra mondiale. Potsdam era una residenza dei re prussiani e l’imperatore tedesco, fino al 1918. Intorno alla città ci sono una serie di laghi interconnessi e punti di riferimento culturali, in particolare i parco e palazzo di Sanssouci. Il monumento più famoso di Potsdam porta l’amore per la Francia nel suo nome: Federico il Grande che ha voluto godersi la vita in stile francese a Sanssouci – suo castello estivo. Quando il re Federico II di Prussia salì al trono nel 1740, C.P.E. Bach fu nominato musicista di corte a Berlino e Potsdam. Bach rimase lì per quasi 30 anni e ha scritto alcune delle sue opere più importanti in questo periodo. Il trii 6 tastiera C.P.E. Bach sono tra repertorio del trio.

Questo contesto storico, con i suoi collegamenti con i principali paesi in Europa e negli Stati Uniti, non solo ha ispirato i tre musicisti a scegliere il nome di “Potsdam Trio”, ma si riflette anche nel repertorio del complesso. Potsdam diventa così un simbolo di unificazione per il trio. Uno dei valori aggiunti è quello di suonare non solo nelle moderne sale da concerto da camera, ma anche in luoghi storici come castelli e musei offrendo all’ascoltatore il repertorio con un acustica autentica che i re, come Federico il Grande, Federico Guglielmo II e compositori di quel tempo, come Haydn, Mozart e Beethoven hanno vissuto. Queste impostazioni offrono non solo un’esposizione unica al suono, ma ispirano anche un’esperienza intima ed interattiva tra l’ascoltatore e l’esecutore.

Altre specialità sono la combinazione di musica da camera classica con le arti visive. In occasione del recente dato concerto del trio all’Accademia di Belle Arti di Amburgo, la Hans – Kock – Foundation ha organizzato una mostra con sculture e dipinti.

Potsdam Trio è ensemble in residence della Hans – Kock – Foundation a Schleswig – Holstein.

Biography

 


In collaborazione con Parolario 2017.

 

 

Ingresso libero

Sede Concerto/Concert's Location:

Informazioni e storia: Villa Olmo

Loading Map....

 

Prossimi Concerti/Upcoming Concerts:

 

Potsdam Trio: Il numero della proporzione – in collaborazione con Parolario